home / evento / Le fioriture e i frutti d'autunno ai Giardini di Sissi
 

24 giugno

I 10 PARCHI PIU' BELLI D'ITALIA 2013!» continua...

14 novembre

VILLA LANTE A BAGNAIA È IL PARCO PIÙ BELLO D'ITALIA 2011» continua...

11 maggio

UNA PASSEGGIATA TRA I 10 GIARDINI PIÙ BELLI D’ITALIA» continua...

15 luglio

IL CASTELLO DI RACCONIGI E' IL PARCO PIU' BELLO D'ITALIA 2010!» continua...

» tutte le news

Il Parco del Giorno

Villa Porro

Villa Porro è una delle case patrizie più antiche di Lonate Pozzolo

» approfondimento


Le fioriture e i frutti d'autunno ai Giardini di Sissi



Tutti i sabati di ottobre e novembre sarà possibile scoprire e gustare i frutti provenienti da tutto il mondo con una visita guidata all’interno dell’universo botanico di Merano. Un’occasione imperdibile per perdersi nel fascino dell’autunno, fra colori incandescenti, fioriture ed atmosfere suggestive. 


Cambia la stagione ai Giardini di Castel Trauttmansdorff e con essa un mutevole quadro di luci e ombre riflette un caleidoscopio di colori tra i più caldi e fastosi che la natura dispensi. Il cuore dorato dell’autunno invade con generosa intensità l’universo botanico di Merano, regalando scorci suggestivi e indimenticabili sulla valle circondata dalle montagne del Gruppo di Tessa. 

I toni del rosso acceso, arancio e giallo impreziosiscono in particolar modo l’area dei Boschi del Mondo, luogo in cui ora risplendono gli ambienti dell’Asia e America nelle variopinte atmosfere di fine estate, quando l’“Indian Summer altoatesino” regala un’interpretazione della natura dolce e solenne. 

Fra piante sempreverdi e rigogliosi esemplari di vegetazione perenne, la Risaia, ispirata alle coltivazioni terrazzate dell’Asia orientale, matura in questo periodo il riso, mentre la pianta del tè rilascia i suoi profumati fiori bianco-crema. 

All’interno dei Giardini Acquatici e Terrazzati, fra un mosaico di scalinate, rivoli d’acqua e scenografici esempi di architettura di parchi europea, svettano i Settembrini, i cui petali variano dall’azzurro al blu profondo, passando per tutte le sfumature del viola. 

Frutti mediterranei come melograni, fichi, olive e uva ricreano nei Giardini del Sole l’inconfondibile atmosfera del Sud, quando nella tarda luce d’autunno le ombre si allungano e scivolano via silenziose. In questa stagione, i frutteti dei Giardini di Sissi portano a maturazione mele e pere locali, uva e castagne, che per la tradizione del “Törggelen” vengono arrostite sul fuoco in una padella forata, per dar vita ad un popolare rito conviviale altoatesino. 

Sotto la pergola di foglie dorate del Vigneto, il profumo dell’uva matura inebria i visitatori, introducendo in un vortice di sensazioni e percezioni, fra mutevoli colori e sfumature. Gli ospiti potranno godere della bellezza delle fioriture anche in autunno avanzato: eleganti camelie nel Palmeto e rigogliosi corbezzoli nei paesaggi naturali del Mediterraneo si alternano alla visione di un mondo variopinto, in cui lo sguardo spazia verso i monti, per poi scendere all’imponente castello della principessa Sissi. 

Ogni sabato di ottobre e novembre (7 – 14 – 21 – 28 ottobre e 4 novembre) sarà possibile scoprire e gustare i frutti provenienti da tutto il mondo con una visita guidata: i Giardini offrono avvincenti passeggiate per entrare nell’universo culturale delle piante e dei frutti, esotici, mediterranei e locali, che decorano i Giardini di Sissi in autunno. I tour verranno coronati con specialità culinarie e gastronomiche stagionali di qualità presso il Ristorante Schlossgarten, che vanta una splendida vista sulle montagne circostanti. 

Per scoprire le nuove tariffe e gli orari d’apertura basta collegarsi al sito web: www.trauttmansdorff.it I Giardini di Sissi sono anche su Facebook: “Trauttmansdorff – I Giardini”