home / i parchi / Venaria Reale
 

Giardini nelle vicinanze


Castello di Pralormo


Il giardino di stile inglese e di gusto profondamente romantico, contrappon... continua » 

Parco del Castello di Masino


Monumentale parco romantico che domina la pianura Canavese.  continua » 

Villa Il Torrione


Complesso architettonico di origine medievale con un grandioso parco che rega... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Venaria Reale

Venaria Reale

Piazza della Repubblica, 4 Venaria Reale (Torino)

http://www.lavenariareale.it

La Venaria Reale, uno dei più significativi esempi dello splendore dell’architettura e dell’arte del XVII e XVIII secolo a livello europeo.

 

Restituita alla magnificenza barocca cui fu ispirata alla metà del Seicento dal duca Carlo Emanuele II di Savoia, la Reggia di Venaria è tornata simbolo di modernità e cultura. La sua inaugurazione, avvenuta nell’ottobre 2007 dopo due secoli di abbandono e degrado ed otto intensi anni di restauro, è stata la tappa fondamentale del progetto di recupero della Venaria Reale: promosso dall’Unione Europea e curato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Piemonte, è considerato il più grande cantiere d’Europa nel campo dei beni culturali.

 

Nel primo anno di apertura La Venaria Reale ha registrato circa 950.000 presenze di visitatori. I Giardini della Reggia di Venaria rappresentano uno dei più significativi esempi di spazio naturale barocco recuperato nella sua conformazione originale e riproposto in chiave moderna. I Giardini si presentano oggi come uno stretto connubio tra antico e moderno, un dialogo virtuoso tra insediamenti archeologici e opere contemporanee, il tutto incorniciato in una visione all’infinito: con le grotte seicentesche, la Fontana dell’Ercole, i resti del Tempio di Diana e la rinata Peschiera Grande, il Gran Parterre, le Allee, il Giardino a Fiori e delle Rose, non ha riscontri analoghi fra i giardini storici italiani per la magnificenza delle prospettive e la vastità del panorama naturale circondato dai boschi del Parco La Mandria e dalla catena montuosa delle Alpi.

 

Le condizioni degli 80 ettari dell’area erano tali da non consentire più neanche la possibilità di percepire i frammenti della conformazione originale dei Giardini: un complesso progetto di restauro ha permesso un’operazione senza precedenti, la ricostruzione vera e propria di un paesaggio con i suoi segni storici ma anche con una peculiare attenzione all’estetica ed alla fruizione moderna. L’apertura alle visite dei Giardini della Reggia della Venaria risale al 2007 e restituisce alla pubblica godibilità uno spazio di straordinario interesse storico, artistico e paesaggistico.

Ingresso

Reggia e Giardini 

Il biglietto comprende: la visita alla Reggia e ai Giardini 

Prezzi: 
Intero 16 euro 
Ridotto (gruppi di min. 12 persone, maggiori di 65 anni, quanti previsti da Gratuiti e Ridotti) 14 euro 
Ridotto over 6 under 21 (ragazzi dai 6 ai 20 anni) 10 euro 
Scuole (classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 25 studenti) 3 euro a studente. Per le classi che prenotano la visita guidata o tematica l'ingresso è gratuito. 
Minori di 6 anni e quanti previsti da Gratuiti e Ridotti gratuito


Apertura

Reggia e mostre 

Lunedì: giorno di chiusura (tranne eventuali giorni Festivi, escluso Natale, che hanno gli stessi orari della domenica) 
da martedì a venerdì: dalle ore 9 alle 17 (ultimo accesso 1 ora prima circa) 
sabato, domenica e festivi: dalle ore 9.30 alle 19.30 (ultimo accesso 1 ora prima circa) 

La Reggia e le Mostre sono aperte (con gli stessi orari della domenica) nei giorni Festivi, chiuse il 24 e il 25 dicembre. 


Altre segnalazioni

La Reggia è chiusa dal 3 febbraio al 7 marzo 2014. Riapre sabato 8 marzo 2014 fino al 1° febbraio 2015.


Mappa