home / i parchi / Villa Nazionale Pisani
 

Giardini nelle vicinanze


Parco di Villa Belvedere e Morosini


L'area in esame racchiude due giardini storici ad alto valore naturalistico: ... continua » 

Villa Widmann Rezzonico Foscari


Il Parco si estende su di un’area di 16.000 mq all’interno del ... continua » 

Giardino di Valsanzibio


VINCITORE 2003. L’esempio raro di giardino simbolico leggibile, di gi... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Villa Nazionale Pisani

Villa Nazionale Pisani

via Doge Pisani, 7 Stra (Venezia)

http://www.villapisani.beniculturali.it

Imponente, monumentale costruzione, Villa Pisani, può essere annoverata senza dubbio come la regina delle ville della Riviera; essa rappresenta l’apice dell’architettura settecentesca nella quale il fasto del barocco si coniuga all’armonia della classicità, al pari delle grandi regge europee come Versailles o Caserta. 

La costruzione del corpo centrale ebbe inizio nel 1720 su progetto di Girolamo Frigimelica Roberti e su commissione dei nobili Alvise e Almorò Pisani. Alla morte del Frigimelica, il compito di edificare il grandioso complesso fu affidato a Francesco Maria Preti, giovane architetto al quale si deve la veste attuale della villa. All’interno, la maggior parte delle 30 stanze del piano nobile, nelle quali si conserva l’arredamento originario, è riccamente decorata con statue, stucchi ed affreschi commissionati ai grandi maestri dell’epoca, come Jacopo Guarana, Gian Battista Crosato, Jacopo Amigoni, Giuseppe Zais, Andrea Brustolon e molti altri. Troneggia su tutti il nome di Gian Battista Tiepolo che, sul soffitto della sala da ballo, tra il 1761 ed il 1762 realizzò uno dei capolavori del Settecento veneziano, la “Gloria della Famiglia Pisani”

L’immenso parco, che occupa un'intera ansa del naviglio del Brenta, è caratterizzato da gruppi scultorei e numerose suggestive costruzioni: la coffee-house, l’esedra, la collinetta archeologica, le ghiacciaie, le serre con la preziosa collezione di agrumi e le scuderie che doppiano simmetricamente il corpo centrale. La villa, nella sua lunga storia, ha ospitato personaggi storici molto noti, da Napoleone, che l'acquista nel 1807 allo zar Alessandro I di Russia, ospite degli Asburgo, nuovi proprietari della villa dal 1815, dai Savoia, che la proclamarono “Monumento Nazionale” nel 1882, a Hitler e Mussolini, che qui ebbero il loro primo incontro ufficiale nel 1934.

Ingresso

Parco e Villa:

Intero € 7,50

Ridotto (16-25 anni) € 3,75


Solo Parco:

Intero € 4,50

Ridotto (16-25 anni) €2,25

 

Fino ai 18 e oltre i 65 anni GRATUITO


Apertura

Dal 1 ottobre al 30 marzo dalle ore 9:00 alle ore 16:00.

Dal 1 Aprile al 30 Settembre dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Aperto tutti i giorni eccetto i lunedì non festivi, il 1° maggio, Natale e Capodanno.