home / i parchi / Giardini La Mortella
 

Giardini nelle vicinanze


Giardino della Minerva


Hortus Sanitatis della Scuola Medica Salernitana, luogo di fondazione del p... continua » 

Parco Idrotermale Negombo


Piscine termali e piscine marine, bosco, giardino, aiuole rigogliose, il ma... continua » 

Villa Cimbrone


Il visitatore, avvolto dall'incanto e dalla ammaliante suggestione di Villa C... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Giardini La Mortella

Giardini La Mortella

Via F. Calise, 39 Forio Isola d’Ischia (Napoli)

http://www.lamortella.it

William Walton (Oldham, Inghilterra, 1902 - Forio, Ischia 1983) è stato uno dei principali musicisti inglesi del ventesimo secolo e ha vissuto a Ischia dal 1949 nei dintorni di Forio, uno dei villaggi più pittoreschi dell’isola.

 

“La Mortella” è lo splendido giardino, oggi aperto al pubblico, creato da Susana Walton, la moglie argentina di William. Nel 1956 il famoso architetto paesaggista Russell Page disegnò l’impianto del giardino integrandolo fra le pittoresche formazioni rocciose di origine vulcanica. La Mortella è divisa in due parti: un giardino più basso nella Valle, ed un giardino superiore sulla collina; si estende per un’area di circa 2 ettari ed ospita una raccolta di più di 3000 specie di piante esotiche e rare. Tutto il giardino è disegnato con abilità ed è arricchito da fontane, piscine, corsi d’acqua che permettono la coltivazione di una superba collezione di piante acquatiche come papiro, fior di loto e ninfee tropicali Le varie zone del giardino sono connesse con viali, sentieri, scalette e muri a secco, che di terrazza in terrazza spingono il visitatore in alto fino alle splendide vedute sulla baia di Forio.

 

Nel giardino si trovano collezioni di piante originarie da diversi paesi, come felci arboree dal continente Australe, Protee e Aloe dal Sudafrica, Yucche e Agavi dal Messico, e poi Magnolie, Camelie, Bauhinie, Palme, Cicadacee. Un accogliente bar è incastonato a metà collina dove, in grande tranquillità, potrete gustare un ricco the oppure un cappuccino accompagnato dalla musica del Maestro. Un angolo del giardino ospita invece la Sala Thai, un luogo di meditazione thailandese, piacevole sosta per i visitatori davanti ai fiori di loto. Nel museo è conservata una bellissima collezione di immagini realizzate dal grande Cecil Beaton, l’artista fotografo che ha attraversato tutte le avanguardie del secolo scorso. Anche il celebre disegnatore Lele Luzzatti ha lasciato una sua deliziosa testimonianza realizzando un fantasioso e coloratissimo teatrino.

Ingresso

Interi Euro 10,00

Ridotto bambini da 5 a 7 anni Euro 6,00

Ragazzi da 8 a 12 anni Euro 8,00


Apertura

Martedì, giovedì, sabato, domenica dalle 9.00 alle 19.00