home / i parchi / Giardino Bardini
 

Giardini nelle vicinanze


Giardino di Boboli


Parco storico della città di Firenze, uno dei più import... continua » 

Villa Medicea della Petraia


La Villa Medicea della Petraia è, con il giardino all'italiana e il va... continua » 

Villa Schifanoia


La Villa Schifanoia è una villa di Fiesole, situata in località... continua » 
cerca
Galleria fotografica

Giardino Bardini

Giardino Bardini

Via dei Bardi, 1 Firenze (Firenze)

http://www.bardinipeyron.it

Il Giardino Bardini è stato definito 'il giardino dei tre giardini' in quanto è il risultato dell'unione di tre giardini diversi che si sono sviluppati dal Trecento ad oggi, con elementi e caratteri del tutto diversi. 

Ancora oggi sono ben riconoscibili: la grande scalinata barocca centrale con statue di pietra e muri decorati, il bosco all’inglese con il canale del drago e altre fontane ad ovest e la parte agricola ad est. 

La Scalinata Barocca attraversa centralmente il giardino e conduce all’elemento più scenografico dell’intero complesso: lo splendido Belvedere sulla città di Firenze. Dal prato antistante al Belvedere la scalinata scende con un dislivello di circa 100 metri verso l'Arno, delimitata dal muro fontana sul lato ovest lungo il quale in corrispondenza dei pianerottoli della scala si trovano sei nicchie decorate con fontane in arenaria in forma di conchiglia. 

La scalinata è stata recuperata nella sua essenzialità di architettura di impianto agricolo derivante dai terrazzamenti collinari, e successivamente arricchita di decorazioni alla fine del Settecento da Giulio Mozzi. Lungo i muri a retta sono state ripiantate le rose a cordone orizzontale delle quali si è ritrovata la traccia durante i lavori di restauro: un elemento ricorrente nel giardinaggio vittoriano che si è voluto riproporre con la collezione di rose Bourbon le più adatte a questo tipo di sistemazione. Longitudinalmente alla scalinata sono stati piantati bordi di iris di varietà moderne e rifiorenti: il giardino si caratterizza così anche nelle scelte botaniche che volutamente alternano elementi appartenenti al giardinaggio tradizionale toscano, con scelte contemporanee.

Ai piedi della scalinata si trova il giardino di fiori, nella parte meno scoscesa dove sono stati realizzati bordi misti di piante erbacee, graminacee e bulbose che inquadrano le tre nicchie polimateriche con fontane. La scalinata è chiusa dal tunnel delle rose banksie nel quale sono stati risistemati i quattro busti in pietra spugna ritrovati nel corso dei lavori di restauro.

La parte agricola del giardino offre al visitatore una collezione di frutti di antiche varietà toscane e anche piante a spalliera e a cordone: dal frutteto si risale attraverso il tunnel dei glicini e delle ortensie (con sessanta diverse varietà) sino al Belvedere dietro al quale all'inizio della primavera fiorisce il boschetto di camelie, lungo le mura urbane della città. 

Da qui si entra nel giardino anglo cinese, dove originariamente un sistema di canali e cascatelle (in parte restaurati) rendeva ancora più unico questo luogo. Nel prato del canale del drago, oltre ai bordi di piante erbacee da ombra, è stata sistemata una importante collezione di azalee che viene arricchita ogni anno da nuovi esemplari di splendide piante.

Ingresso

Biglietto integrato “Bardini - Boboli - Argenti”: 

intero € 6,00

ridotto € 3,00


Apertura

da Novembre a Febbraio tutti i giorni dalle 8.15 alle 16.30; Marzo fino alle 17.30; Aprile, Maggio e Settembre, Ottobre fino alle 18.30;

Giugno, Luglio e Agosto fino alle 19.30.

Chiuso primo e ultimo lunedì del mese, Capodanno, primo Maggio e Natale.


Altro

Gli accessi al Giardino Bardino sono 2: Via dei Bardi 1 rosso e Costa San Giorgio 2, 50125 Firenze

Altre segnalazioni

Foto ©‎ www.bardinipeyron.it


Leggi anche:  Finalista 2008


Mappa